Agricoltura, l’acqua è una questione vitale

|

Negli ultimi anni è sempre maggiore l’attenzione dell’Italia rispetto al ruolo giocato dall’acqua in agricoltura: non che prima non si considerasse questa risorsa come preziosa, ma i cambiamenti climatici degli ultimi tempi – con estati torride ad alto livello di siccità e inverni davvero poco piovosi – ha fatto sì che  la questione fosse analizzata con molta più urgenza di un tempo.

Le risorse idriche in Italia tendono a scarseggiare e non si può fare finta di niente: l’irrigazione è di vitale importanza per la qualità dei raccolti nazionali, con oltre il 50% della produzione agricola che se ne avvale. E’ dunque da considerare a tutti gli effetti un elemento chiave della strategia complessiva dell’agricoltura del Belpaese, se si considera anche che i 2/3 delle esportazioni di prodotti agricoli provengono da colture irrigue. Per questa ragione diventa fondamentale considerare seriamente il deficit di risorse idriche in Italia.

Negli ultimi anni si è infatti assistito a stagioni anomale che hanno prodotto gravi danni e perdite economiche per i produttori agricoli, costretti ad arrendersi a condizioni climatiche mai viste prima che hanno portato grandinate improvvise, furiose esondazioni, sbalzi di temperatura eccessivi ma anche periodi di lunga siccità. Il risultato? Produttori messi in ginocchio, costretti a fare i conti con una realtà del tutto nuova. Perché se la siccità, per esempio, è sempre stata un problema delle regioni del Sud, negli ultimi anni ha riguardato pesantemente anche alcune zone del Nord che per intere settimane non hanno visto scendere una goccia d'acqua dal cielo. Le previsioni per il futuro non sono certo rosee: gli scenari delineati, infatti, prevedono un aumento di questi fenomeni climatici quindi urge trovare una soluzione e anche fretta, per evitare ulteriori penalizzazioni per un settore che è già di per sé in difficoltà.

L’acqua diventa più che mai una risorsa da dosare nel modo giusto, da non sprecare, da proteggere. L’irrigazione a goccia Netafim è parte della soluzione perché ad oggi è il sistema irriguo più efficiente poiché permette un notevole risparmio d’acqua e di energia e allo stesso tempo permette di aumentare la produzione e la qualità della coltura a cui viene applicata.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA RIVISTA

Conferisco il consenso al trattamento dei dati personali