In Polonia puntano sul Biogas: un impianto in ogni Comune

Data: 29 agosto 2012  |  Di: Redazione

Categoria: Bio Energie

La Polonia inaugura l’era del Biogas, con obiettivi chiari, concreti e importanti: da qui al 2020 ogni Comune dovrà avere il suo impianto. Ciò rientra nel Programma di sviluppo Biogas 2010-2020, attraverso il quale la Polonia sta provando ad avere almeno un impianto di biogas agricolo installato in ogni comune entro la data riportata sopra.

Il primo è in fase di costruzione. Sarà di 2,4 MW Biogas e si troverà a Darzyno. Ente costruttore: Weltec Biopower, fornitore tedesco di tecnologie per la produzione di Biogas, chiamato in causa per produrlo a partire da un mix di mais e liquame. A fornire le due materie saranno gli agricoltori della zona. L’impianto è predisposto per trattare anche i rifiuti di patate, provenienti da una vicina azienda dedita alla produzione di patatine fritte. L’impianto si trova non lontano da Danzica. La sua gestione è stata affidata alla società Newd. La sua capienza contempla ben 4 serbatoi, ognuno da 5.000 mt cubi. Ogni serbatoio possiede 4-438 metri cubi in acciaio inox per la fase di fermentazione, unitamente ad un alimentatore da 50 metri cubi adibito al dosaggio.

La società di gestione dell’impianto, la Newd, lavora prevalentemente nel settore eolico, in qualità di utility. Per l’occasione è stata affiancata alla filiale polacca della casa che sta costruendo lo stesso impianto: la Weltec Poksa, sorella natia del luogo della fabbrica tedesca.

È proprio tale casa produttrice ad aver ritenuto che la Polonia offre tutte le condizioni possibili per la produzione di Biogas. Il Paese vanta una superficie agricola pari a quasi 18,5 milioni di ettari. Si tratta di una cifra da non sottovalutare, soprattutto dal momento che si parla di 1,5 milioni di ettari in più rispetto alla Germania.

Inoltre la Polonia vanta una grossa produzione di concime liquido proveniente da bovini, suini e pollame. La Weltec ha poi sottolineato le ottime condizioni delle infrastrutture presenti in Polonia, ideali per il tipo di produzione in questione.

Grazie ad alcune sovvenzioni nel campo dell’energia da fonti rinnovabili termiche e in virtù di una infrastruttura altamente sviluppata per il trasporto di gas e teleriscaldamento, il gioco può dirsi fatto.

Tags: , ,

0 Commenti

Lascia il tuo commento

* Campi Obbligatori

 

  • A Siena si discute di agricoltura sostenibile nel Mediterraneo

    siena agricoltura

    Con l’aumento esponenziale della popolazione mondiale l’agricoltura e la produzione alimentare sono diventati argomenti di primaria importanza nel dibattito internazionale. Dopo il fallimento del modello agricolo tradizionale – l’agricoltura intensiva – che ha dato dimostrazione di non essere un metodo di produzione alimentare sostenibile né per la società né per... Continua

  • Pac 2020, positivi passi in avanti

    Riforma-pac

    Grande soddisfazione nei giorni scorsi per l’approvazione, da parte della Conferenza Stato-Regioni, del decreto che completa il quadro normativo nazionale di attuazione della riforma della Politica agricola comune (PAC) 2014-2020. L’intesa raggiunta dalla Conferenza e dal Ministero delle Politiche Agricole ha previsto alcune modifiche e integrazioni del decreto del 18 novembre 2014, in particolare per... Continua

  • Distretti del Biologico, un protocollo per salvare il patrimonio montano italiano

    agricoltura biologica

    Circa la metà del territorio italiano è montuoso e rappresenta una ricchezza unica al mondo in termini di diversità biologica, di qualità agroalimentare e di cultura del territorio, dal quale, attraverso una giusta gestione del territorio e delle sue tante risorse, può arrivare quella spinta decisiva per lo... Continua

  • Kiwi, prospettive future per produzione e mercati

    kiwi

    Sebbene la coltivazione dei kiwi sia una delle più giovani in Italia – questo frutto ha iniziato a diffondersi in Europa all’inizio del Novecento – ad oggi siamo il primo produttore al mondo, grazie a una produzione annua che supera abbondantemente le 400mila tonnellate, più di un terzo della produzione... Continua

  • Biogas, in cinque anni il raddoppio

    Biogas

    Il comparto delle rinnovabili continua a catalizzare l’attenzione di operatori e investitori, dimostrando di essere vivo, in forte sviluppo e, soprattutto, con delle ottime prospettive per il futuro. Tra tutte le varie fonti di energia rinnovabili al momento disponibili, quella che sicuramente promette meglio è il biogas. Solo negli ultimi... Continua