In Polonia puntano sul Biogas: un impianto in ogni Comune

Data: 29 agosto 2012  |  Di: Redazione

Categoria: Bio Energie

La Polonia inaugura l’era del Biogas, con obiettivi chiari, concreti e importanti: da qui al 2020 ogni Comune dovrà avere il suo impianto. Ciò rientra nel Programma di sviluppo Biogas 2010-2020, attraverso il quale la Polonia sta provando ad avere almeno un impianto di biogas agricolo installato in ogni comune entro la data riportata sopra.

Il primo è in fase di costruzione. Sarà di 2,4 MW Biogas e si troverà a Darzyno. Ente costruttore: Weltec Biopower, fornitore tedesco di tecnologie per la produzione di Biogas, chiamato in causa per produrlo a partire da un mix di mais e liquame. A fornire le due materie saranno gli agricoltori della zona. L’impianto è predisposto per trattare anche i rifiuti di patate, provenienti da una vicina azienda dedita alla produzione di patatine fritte. L’impianto si trova non lontano da Danzica. La sua gestione è stata affidata alla società Newd. La sua capienza contempla ben 4 serbatoi, ognuno da 5.000 mt cubi. Ogni serbatoio possiede 4-438 metri cubi in acciaio inox per la fase di fermentazione, unitamente ad un alimentatore da 50 metri cubi adibito al dosaggio.

La società di gestione dell’impianto, la Newd, lavora prevalentemente nel settore eolico, in qualità di utility. Per l’occasione è stata affiancata alla filiale polacca della casa che sta costruendo lo stesso impianto: la Weltec Poksa, sorella natia del luogo della fabbrica tedesca.

È proprio tale casa produttrice ad aver ritenuto che la Polonia offre tutte le condizioni possibili per la produzione di Biogas. Il Paese vanta una superficie agricola pari a quasi 18,5 milioni di ettari. Si tratta di una cifra da non sottovalutare, soprattutto dal momento che si parla di 1,5 milioni di ettari in più rispetto alla Germania.

Inoltre la Polonia vanta una grossa produzione di concime liquido proveniente da bovini, suini e pollame. La Weltec ha poi sottolineato le ottime condizioni delle infrastrutture presenti in Polonia, ideali per il tipo di produzione in questione.

Grazie ad alcune sovvenzioni nel campo dell’energia da fonti rinnovabili termiche e in virtù di una infrastruttura altamente sviluppata per il trasporto di gas e teleriscaldamento, il gioco può dirsi fatto.

Tags: , ,

0 Commenti

Lascia il tuo commento

* Campi Obbligatori

  • Netafim presenta le ultime novità in fatto di irrigazione all’ Eima 2014

    Netafim Logo

    Netafim si prepara a partecipare, anche quest’anno, alla 41°edizione di Eima International, vasta esposizione che raccoglie le migliori tecnologie e macchine per l’agricoltura ed il giardinaggio, con le ultime innovazioni in materia di irrigazione,. L’appuntamento è dal 12 al 16 novembre 2014 prossimo presso il Quartiere Fieristico al PAD... Continua

  • Raggiunta l’intesa per il rinnovo del CCNL degli operai agricoli

    operai agricoli

    Gli operai agricoli e florovivaistici italiani possono tirare un respiro di sollievo. Nei giorni scorsi, infatti, è stato firmato l’accordo per il rinnovo del Contratto Nazionale del Lavoro per il quadriennio 2014/2017. Un contratto definito ‘coraggioso e innovativo’ da Mario Guidi, presidente di Confagricoltura. Nonostante la difficile congiuntura... Continua

  • Cereali, uno sguardo alle previsione dei mercati

    Cereali

    Sono stati rilasciati i dati relativi al mese di ottobre per quanto riguarda la produzione mondiale di cereali, dati molto importanti per l’andamento dei mercati in quanto sono quelli che danno l’ultima conferma relativa alle quantità prodotte, influendo in modo decisivo sui prezzi a termine. Dai dati dell’USDA, emerge immediatamente... Continua

  • Agricoltura spagnola, diminuisce il numero degli immigrati occupati

    lavoro agricoltura

    La situazione economica in Spagna è ancora piuttosto difficile, ma da qualche tempo iniziano a manifestarsi i primi segni di ripresa soprattutto nel mondo del lavoro. Secondo gli ultimi dati, infatti, il tasso di disoccupazione continua a diminuire e il numero di occupati nel paese... Continua

  • Agrumeti italiani, approvata la legge per la salvaguardia

    agrumeti

    Tutte le forze politiche italiane si sono trovate d’accordo nel voto a favore della proposta di legge sulla salvaguardia degli “agrumeti caratteristici” che nelle prossime settimane continuerà il suo iter legislativo passando all’approvazione del Senato. La legge, promossa in Parlamento da Nicodemo Oliverio e Maria Iacono (PD), si pone l’obiettivo,... Continua