In Polonia puntano sul Biogas: un impianto in ogni Comune

Data: 29 agosto 2012  |  Di: Redazione

Categoria: Bio Energie

La Polonia inaugura l’era del Biogas, con obiettivi chiari, concreti e importanti: da qui al 2020 ogni Comune dovrà avere il suo impianto. Ciò rientra nel Programma di sviluppo Biogas 2010-2020, attraverso il quale la Polonia sta provando ad avere almeno un impianto di biogas agricolo installato in ogni comune entro la data riportata sopra.

Il primo è in fase di costruzione. Sarà di 2,4 MW Biogas e si troverà a Darzyno. Ente costruttore: Weltec Biopower, fornitore tedesco di tecnologie per la produzione di Biogas, chiamato in causa per produrlo a partire da un mix di mais e liquame. A fornire le due materie saranno gli agricoltori della zona. L’impianto è predisposto per trattare anche i rifiuti di patate, provenienti da una vicina azienda dedita alla produzione di patatine fritte. L’impianto si trova non lontano da Danzica. La sua gestione è stata affidata alla società Newd. La sua capienza contempla ben 4 serbatoi, ognuno da 5.000 mt cubi. Ogni serbatoio possiede 4-438 metri cubi in acciaio inox per la fase di fermentazione, unitamente ad un alimentatore da 50 metri cubi adibito al dosaggio.

La società di gestione dell’impianto, la Newd, lavora prevalentemente nel settore eolico, in qualità di utility. Per l’occasione è stata affiancata alla filiale polacca della casa che sta costruendo lo stesso impianto: la Weltec Poksa, sorella natia del luogo della fabbrica tedesca.

È proprio tale casa produttrice ad aver ritenuto che la Polonia offre tutte le condizioni possibili per la produzione di Biogas. Il Paese vanta una superficie agricola pari a quasi 18,5 milioni di ettari. Si tratta di una cifra da non sottovalutare, soprattutto dal momento che si parla di 1,5 milioni di ettari in più rispetto alla Germania.

Inoltre la Polonia vanta una grossa produzione di concime liquido proveniente da bovini, suini e pollame. La Weltec ha poi sottolineato le ottime condizioni delle infrastrutture presenti in Polonia, ideali per il tipo di produzione in questione.

Grazie ad alcune sovvenzioni nel campo dell’energia da fonti rinnovabili termiche e in virtù di una infrastruttura altamente sviluppata per il trasporto di gas e teleriscaldamento, il gioco può dirsi fatto.

Tags: , ,

0 Commenti

Lascia il tuo commento

* Campi Obbligatori

 

  • Aziende agricole italiane, l’innovazione ostacolata dall’età di chi comanda

    lavoro agricoltura

    Uno dei problemi che preoccupano il settore agricolo è senza ombra di dubbio la distribuzione di età dei capi aziendali. L’Istat, in base ai dati contenuti nel Censimento dell’agricoltura 2010, sostiene che il 16,7% dei proprietari d’impresa ha più di settantacinque anni; il 50% ne ha più di sessanta. Nel... Continua

  • I commissari Expo a Mediglia per il progetto “Combi mais idrotechnologies”

    Oggi a Robbiano di Mediglia, Mario Vigo, Presidente di Innovagri, insieme a  Elazar Cohen, Commissario del Padiglione Israele presentano ufficialmente ai Commissari EXPO 2015 il progetto Combi Mais Idrotechnologies patrocinato da EXPO: un progetto innovativo che porta grandi novità nel futuro del mondo agroalimentare: mais migliore per qualità e quantità,... Continua

  • La Confederazione Italiana Agricoltori a difesa del suolo

    IMG_0209-0.jpg

       Giorno dopo giorno, la consapevolezza che il suolo agricolo vada tutelato contagia le istituzioni. Ciò è merito anche degli interventi di Dino Scanavino, presidente nazionale della CIA, che ha scelto il palco dell’Expo per lanciare un importante monito alla popolazione. Sorge l’esigenza di andare più in là dello stop al... Continua

  • Sempre più donne acquistano on-line il vino

    vino_tappo

    Un buon bicchiere di bianco o rosé in compagnia delle amiche, per cena o in orario aperitivo, magari su una spiaggia o su una terrazza. Le donne amano queste tipologie di vino e sono in maggioranza tra gli acquirenti on-line di bottiglie di qualità. Un dato che, in qualche modo, sorprende... Continua

  • Pomodoro, parte la campagna 2015

    Pomodoro

    Manca poco alla partenza e la speranza di tutta la filiera è che sia una buona annata. Il pomodoro è pronto alla campagna annuale, nella speranza che il clima e i terreni la rendano rigogliosa. Questo è il desiderio del presidente di Pomorete, la sola filiera verticale legata... Continua