“Viticoltura del futuro e gestione dei legni in cantina”, il 30 novembre convegno ad Avellino

|

Il Sud Italia ama il vino e il vino del Sud Italia è amabile. Avellino è una città famosa per la viticoltura e la full immersion multidisciplinare che si terrà il prossimo 30 novembre ne è la prova. È previsto infatti per venerdì il convegno “Viticoltura del futuro e gestione dei legni in cantina”. Un summit interdisciplinare e trasversale che consentirà di approfondire numerosi aspetti del lavoro enologico, tanto in vigna quanto in cantina. Il Convegno si terrà a Monocalzati  in provincia di Avellino presso il Bel sito Hotel Le due Torri.

Due saranno le sezioni principali della giornata. La prima sarà dedicata alla viticoltura con un approfondimento delle questioni inerenti allo stress idrico. Quest’ultimo è un tema di grande attualità se prendiamo in considerazione l’attuale andamento climatico delle ultime vendemmie.

Durante il convegno ci si concentrerà sull’utilizzo dell’irrigazione, ragionata per modulare lo stato vegetativo della pianta e quindi gestire la qualità in vigna.

Sempre in questa parte della mattinata saranno messi a fuoco gli aspetti relativi a:

  • incroci intra ed interspecifici;
  • nuove selezioni di portainnesti;
  • stato dell’arte sul miglioramento genetico della vite;
  • possibilità agronomiche del miglioramento genetico della vita.

La seconda sessione di lavori inizierà con l’esame degli aspetti tecnici e pratici relativi all’utilizzo razionale dei legni in cantina. Gli esperti proveranno a fornire agli enologi che converranno gli strumenti migliori per scegliere il legno più adatto ad ogni singolo progetto vinicolo.

“Viticoltura del futuro e gestione dei legni in cantina” è un evento di vitale importanza. A testimoniarlo è il folto programma degli interventi, tra cui quello del nostro Alberto Puggioni, responsabile Agro Marketing Netafim Italia.

IL PROGRAMMA

Saluti del Presidente dell’Associzione Assoenologi Campania, Roberto Di Meo e degli Sponsor (9.00)

Prof. Luigi Moio: Introduzione ai lavori (9.30)

Sessione Mattutina:

Dott.Alberto Puggioni: ”Gestione delle tecniche irrigue per la qualità in viticoltura"

Dott.ssa Oriana Silvestroni: “Esperienze di gestione dello stress idrico in viticoltura”

Sessione Pomeridiana:

Gabriele di Gaspero: “Viticoltura del futuro: ibridi, incroci e miglioramento genetico”

Michel Moutounet: “Dal legno al bicchiere …. caratteristiche del legno di quercia in relazione al suo utilizzo in enologia”

La partecipazione al Convegno è gratuita per gli associati, per i non associati ha un costo di 40,00 Euro.

L’ orario di inizio dei lavori e’ fissato alle ore 9:00, l’incontro termina alle 18:00, con intervallo dalle 13:00 alle 14:30.

L’accredito (obbligatorio per la partecipazione al convegno) avverrà solo attraverso mail al seguente indirizzo di posta elettronica: sezione.campania@assoenologi.it entro e non oltre il giorno 17  Novembre. Sarà inoltre possibile pranzare presso il Bel Sito Hotel al prezzo di 20 euro specificandolo al momento dell’accredito.

È opportuno ricordare che il convegno si terrà a Monocalzati (Avellino) presso il Bel sito Hotel Le due Torri – Strada Statale 7/bis – uscita Avellino est – Tel +39 0825 670001 – 0825 670268 – info@belsitohotelduetorri.it

ISCRIVITI ALLA NOSTRA RIVISTA

Conferisco il consenso al trattamento dei dati personali