Il riso italiano si presenta a Expo 2015

|
Obiettivo dei sei eventi dedicati al riso italiano organizzati dall’Ente Nazionale Risi in occasione di Expo 2015 è presentare questo alimento come un’eccellenza della produzione gastronomica italiana e, come tale, promuoverlo tanto sui mercati italiani che in quelli esteri.Un traguardo non certo facile da raggiungere nel contesto italiano, dove la produzione nazionale, ai vertici europei fino a qualche anno fa, rischia di ridursi di circa la metà nei prossimi due anni a causa tanto dei problemi legati alla crisi generale che sta affliggendo tutto il comparto agroalimentare italiano, tanto della concorrenza del riso proveniente dai Paesi compresi nel trattato  «Everything but Arms - Tutto tranne le armi», sulla cui importazione da molti anni non sono previsti dazi.L’Italia è il primo produttore europeo di riso – circa 1,4 milioni di tonnellate – che, una volta lavorate e collocate sui mercati generano un fatturato di un miliardo e mezzo di euro, e si tratta di un riso di alta qualità, prodotto secondo le regole della tradizione e quelle della sicurezza alimentare. Un riso d’eccellenza, quindi, ma che rischia di scomparire se non verranno messi in atto le adeguate strategie.Per questo Expo 2015 rappresenta una grande occasione. I risicoltori italiani avranno la possibilità di far conoscere a un pubblico internazionale questa eccellenza italiana, la sua storia e la sua lunga tradizione. I mercati su cui puntare, infatti, sono quelli esteri, che già assorbono il 65% della produzione nazionale: in Italia, a parte alcune regioni del Nord dove il risotto è un piatto fondamentale della tradizione culinaria locale, il riso viene considerato una pietanza ‘da malati’ (così l’ha definita Paolo Carrà, commissario straordinario dell’Ente Nazionale Risi) e i consumi interni stagnano a livelli molto bassi già da molto tempo.Considerato anche il fatto che molto difficilmente l’Unione Europea concederà all’Italia una clausola di salvaguardia al dazio zero, e che quindi continuerà ad arrivare riso con prezzi troppo inferiori a quelli del riso italiano, il comparto deve necessariamente guardare al di fuori dei confini nazionali, dove il riso italiano è un prodotto apprezzato e molto ricercato.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA RIVISTA

Conferisco il consenso al trattamento dei dati personali