Impronta idrica, i cibi che consumano più acqua

|
L’impronta idrica è l’acqua che ogni giorno viene consumata da ogni individuo per le sue attività quotidiane. Una definizione, questa, che necessita di alcune precisazioni per essere compresa nella sua interezza.In primo luogo va specificato che l’impronta idrica non si calcola solo per gli individui, ma anche per le comunità e le imprese e, in secondo luogo, è doveroso precisare che il consumo di acqua giornaliero non viene calcolato solo su quelle attività che richiedono l’uso diretto di questa risorsa (come il bere, ad esempio, o la cura dell’igiene personale) ma anche il consumo che deriva dalla produzione dei beni e dei servizi consumati dall’individuo, dalle comunità e dalle imprese. Si tratta di un concetto particolarmente importante che riesce a dare un’idea concreta dell’impatto che le attività umane hanno sulla disponibilità delle risorse idriche globale.Se tutte le attività umane richiedono un costante utilizzo di acqua, la produzione dei prodotti alimentari sembra essere la più incidente, come dimostra la classifica pubblicata dal Water Footprint Nertwork dei cibi con l’impronta idrica più alta, una classifica che mira a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di un uso attento ed ecologico di questa risorsa così scarsa. La classifica, infatti, tiene conto solo del consumo di acqua dolce (acqua potabile), che rappresenta solo una piccolissima parte dell’acqua disponibile sul pianeta ed anche della localizzazione della produzione, dato che, ad esempio, una coltivazione che necessita molta acqua localizzata in un paese con una scarsa disponibilità idrica ha un’impronta maggiore della sua coltivazione in un luogo con maggiore disponibilità di risorse.I cibi che consumano più acqua, la classifica del Water Footprint Network
  1. Carne bovina: la produzione di un chilo di carne bovina necessita di 15400 litri di acqua.
  2. Te Verde: un chilo di te verde costa 8.860 litri di acqua. Per una singola bustina, che contiene 30 grammi di te, servono 30 litri di acqua.
  3. Carne Suina: 6.000 litri di acqua ogni chilo.
4. Riso: 2.500 litri di acqua al chilo.5. Zucchero di canna: 18.000 litri di acqua al chilo.6. Pane: un chilo di pane costa 1.600 litri di acqua.7. Orzo: 1420 litri di acqua al chilo8. Mele: una mela consumata fresca costa 125 litri di acqua, mentre un litro di succo ne costa 1140.9. Latte: un litro di latte necessita per essere prodotto necessita di 1000 litri di acqua.10. Vino: ogni singolo litro di nettare degli dei costa 110 litri di acqua.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA RIVISTA

Conferisco il consenso al trattamento dei dati personali