In Italia sempre più donne scelgono il biologico

|

Sono soprattutto le donne ad amare il biologico e ad avere investito, negli ultimi anni, sulle coltivazioni green. Ad affermarlo è uno studio che ha analizzato le abitudini alimentari di un campione di donne in età compresa tra i 18 e i 65 anni. I risultati hanno evidenziato una predisposizione all'acquisto di prodotti che vengono considerati naturali e genuini. Il 71% delle donne che hanno preso parte allo studio ha evidenziato l'impegno profuso nella ricerca di prodotti bio. La scelta è dovuta sia ad un’attenzione al benessere e alla salute ma anche al minor impatto ambientale.

Sette donne su dieci hanno ammesso di cercare ogni giorno prodotti che rispecchino i valori della naturalità (75%), che siano biologici (72%) e che rispettino l’ambiente (70%). Questa tendenza va ad influenzare svariati settori: l’aumento dell’agricoltura biologica, l’aumento di prodotti alimentari e per la persona bio ma, anche il turismo e tutto il settore enogastronomico che hanno creato delle offerte sempre più green per i propri clienti. La fascia di donne che maggiormente è attratta dal bio è quella compresa tra i 30 e i 49 anni: donne mature e consapevoli che preferiscono investire su prodotti di qualità da portare in tavola per una alimentazione quanto più genuina possibile e di basso impatto ambientale. La predisposizione per il biologico è un valore che caratterizza soprattutto le donne del Nord Italia nella percentuale del 75%; seguono quelle del Centro, Sud e Isole. Anche la professione incide molto sulle scelte fatte in campo alimentare: le libere professioniste sono quelle che più fanno attenzione al bio, seguite da manager, insegnanti, impiegate e imprenditrici. In generale le donne, molto più rispetto agli uomini, dimostrano di apprezzare le coltivazioni biologiche.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA RIVISTA

Conferisco il consenso al trattamento dei dati personali