La risposta di Netafim ai cambiamenti climatici

|

Uno degli effetti del cambiamento climatico meno conosciuto è rappresentata dalla riduzione della produttività agricola. In altri termini, per ogni grado di aumento della temperatura, la resa della produttività di cereali, ad esempio, diminuisce di quasi il 5%.

Questo è solo un esempio di come i cambiamenti climatici stiano creando sfide immense per la sostenibilità del pianeta, tanto più serie se si pensa al continuo aumento della popolazione.

L'ONU ha dichiarato che mais, grano e altre colture hanno fatto registrare significative riduzioni di resa pari a quaranta mega-tonnellate all'anno a livello globale tra il 1981 e il 2002 a causa dell’innalzamento delle temperature.

Per contrastare questi effetti, attraverso l’SDG Goal 13, esorta, inoltre, a collaborare, per aree geografiche e, a tutti i livelli, con l’intento di massimizzare gli sforzi per creare un nuovo equilibrio negli ecosistemi globali.

Netafim, rispetto ad altre realtà, ha una conoscenza più approfondita delle metodologie avanzate per un’agricoltura sostenibile. Ha sviluppato, infatti, una serie di azioni per contrastare i cambiamenti climatici, contribuendo allo sviluppo delle SDGs attraverso la sua partecipazione al Global Compact LEAD delle Nazioni Unite. Grazie all’attività congiunta con altri team di lavoro. Da sempre, Netafim, si impegna attivamente alla diffusione dell’utilizzo dei sistemi d’irrigazione a goccia che contribuiscono al risparmio di acqua, energia e fertilizzanti, contribuendo all’aumento delle rese.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA RIVISTA

Conferisco il consenso al trattamento dei dati personali