Mele e pere, apertura mercato Usa nel 2016

|
Una buona notizia per l'Italia, che è tra i paesi che beneficerà dell'apertura del mercato Usa a mele e pere, prevista per il prossimo autunno: ad oggi il commercio di questi due è largamente limitato al di fuori dell'Europa ma non sarà così per la fine dell'anno che da poco è cominciato e che vedrà molti paesi - il nostro ma anche Polonia, Belgio, Spagna, Francia, Portogallo, Germania e Olanda - pronti a beneficiare delle importanti novità in materia di import-export.Il dipartimento dell'agricoltura americano dovrebbe infatti aprire proprio quest'anno le porte l'import di mele e pere in arrivo dai produttori europei e tra questi appunto c'è anche l'Italia. E la decisione finale dovrebbe essere presa per l'inizio dell'autunno, tra settembre e ottobre dunque e fa ben sperare per il futuro dell'agricoltura del Belpaese. L'annuncio dell'apertura del mercato americano al commercio a mele e pere arriva dopo la pubblicazione, da parte del dipartimento dell'agricoltura Usa, della bozza di nuove regole atte a semplificare l'import dall'Ue di questi due gustosi frutti. I benefici, per i paesi che fino ad oggi erano esclusi, saranno evidenti fin da subito. A causa dell'imbargo, infatti, moltissimi paesi - Polonia e Belgio in prima linea - hanno visto in pratica dimezzare, nel giro di breve tempo, la quantità di frutta esportata negli Stati Uniti. per l'Italia il danno è stato di minore entità, certo è che l'impossibilità di esportare mele e pere oltre Europa è sempre stato un handicap.Da tempo si chiedeva dunque una semplificazione dell'accesso al mercato Usa da parte dell'Ue e la decisione attesa per la fine dell'autunno è un passo che molti auspicano e si aspettano, per poter beneficiare di piccoli miglioramenti in un settore che mai come oggi si trova parecchio in difficoltà.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA RIVISTA

Conferisco il consenso al trattamento dei dati personali