Nasce Solwa, una serra solare rende l’acqua potabile

|

Siamo di fronte ad un altro grande passo in avanti per l’umanità, proprio nei giorni in cui la Fao (pubblicando e presentando l’annuale Rapporto Sofa) è preoccupata per il rischio dell’esaurimento di risorse naturali come l’acqua.

Nasce da una ricerca compiuta in quattro anni di lavoro la Tecnologia Solwa. Si tratta di un esperimento andato a buon fine, frutto di numerosi sacrifici, che apre nuove e interessanti prospettive per quanto riguarda la ‘produzione’ di acqua potabile. La tecnologia Solwa può essere tranquillamente applicata al settore energetico.

Il suo grande apporto consiste nel trovare una soluzione all’annoso problema del trattamento e dell’uso delle risorse idriche, nonché della gestione dei fanghi provenienti da impianti di depurazione biologici dell’acqua.

A mettere a punto la tecnologia è stato Paolo Franceschetti. Franceschetti è un ricercatore di Padova, che con grande sapienza ha creato un innovativo metodo per depurare l’acqua per la sua potabilizzazione, mediante il solo utilizzo di energia solare e in virtù della distillazione di acque caratterizzate da un’altissima concentrazione di sali o inquinanti.

La tecnologia Solwa è simile a una serra solare. In essa si imita il ciclo idrico naturale (che consiste nell’evaporazione e nella successiva condensazione). La Solwa interviene per forzarlo, aumentandone resa ed efficienza.

Tutto ciò è reso possibile da un sistema di micropompe e scambiatori di calore. La Solwa, pertanto, è in grado di depurare un enorme quantitativo di acqua potabile. Un quantitativo pari a 10 litri al giorno per metri quadrati di superficie. Tutto ciò è possibile senza aver bisogni di allacciarsi ad alcuna rete energetica standard.

Così Franceschetti ha descritto il modulo da lui messo a punto:

In generale, alla base delle tecnologie messe a punto da Solwa srl stanno il basso impatto ambientale e l'elevata efficienza raggiungibile dalle moderne conoscenze scientifiche e tecnologiche nel campo delle energie rinnovabili.In particolare, la tecnologia Solwa ha ricevuto numerosi riconoscimenti ed è stata inserita dalle Nazioni Unite nel Programma IDEASS, come una delle innovazioni per lo sviluppo dell'umanità.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA RIVISTA

Conferisco il consenso al trattamento dei dati personali