Selenella, la patata garantita dal Consorzio Patata Italiana di Qualità

|
L’irrigazione è parte integrante del processo di produzione di qualsiasi prodotto agricolo. La qualità e la quantità di acqua che si utilizza per l’irrigazione influisce in modo determinante sul risultato di tutto il processo culturale.Trai segreti di Selenella, patata italiana al 100%, c’è proprio un’irrigazione equilibrata e consapevole che riesce a sfruttare al massimo le proprietà dei terreni argillosi e fertili dove viene coltivata.
È importante che l’umidità dei terreni sia sempre appropriata ed omogenea in ogni sua fase – spiega il dott. Giacomo Accinelli, responsabile agronomo del Consorzio Patata Italiana di Qualità - dal germogliamento alla maturazione, passando per la stolonizzazione.
L’irrigazione è uno dei processi fondamentali se si vuole garantire un prodotto di qualità. Ogni stress idrico provocato alle patate, sia che venga da una carenza di acqua che da una sua cattiva gestione, è fonte di stress che influisce negativamente sulla qualità del prodotto.È questo il motivo che ha spinto il Consorzio Patata Italiana di Qualità a curare il processo di irrigazione in ogni suo dettaglio, un lavoro certosino che definisce le quantità di acqua necessaria per la crescita e lo sviluppo delle patate, tenendo conto dell’acqua presente nel terreno, della misurazione di eventuali piogge e dello specifico tasso di umidità richiesto da ogni singola fase produttiva.Dal confronto di questi dati vengono stilate le tabelle delle necessità irrigue.
Questo processo di irrigazione controllata – prosegue Accinelli - permette alle aziende consorziate di ottimizzare la resa del prodotto sia in annate siccitose, come quella verificatasi lo scorso anno, che particolarmente piovose, quando le piogge sono abbondanti però mal distribuite. Consente allo stesso tempo di evitare sprechi di risorse idriche ed energetiche: i metodi di irrigazione e le attrezzature utilizzate dal Consorzio permettono di distribuire uniformemente l’acqua e di risparmiare energia lavorando a bassa pressione.
Anche le coltivazioni di Selenella sono controllate sulla base di questi parametri dalla nascita fino al suo arrivo sulle tavole degli italiani, con la garanzia del Consorzio Patata Italiana di Qualità, che adotta rigorosi sistemi di certificazione pre e post raccolta.Inoltre, la patata Selenella ha anche ricevuto il marchio QC - Qualità Controllata dall’Ente Pubblico Regione Emilia Romagna.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA RIVISTA

Conferisco il consenso al trattamento dei dati personali