Regali di Natale: gli italiani preferiscono l’enogastronomia

|

Tempo di Natale e tempo di regali. Ma cosa scegliere? Ogni anno si presenta l’annoso problema della scelta dei regali per amici e parenti e, per questo Natale, si devono anche fare i conti con le ridotte possibilità di spesa delle famiglie italiane.

Quindi è stato necessario trovare un compromesso tra il budget disponibile e la qualità dei regali che si fanno. Secondo uno studio della Coldiretti/Swg, gli italiani sono ricorsi, nella maggior parte dei casi, alla stessa soluzione: l’acquisto di prodotti enogastronomici.

Secondo lo studio, che è stato inserito in una indagine di più ampio raggio relativa ai mercatini delle festività, il 34% della popolazione ha scelto di mettere sotto l’albero cibo, vini e prodotti tradizionali delle diverse regioni. Seguono, nelle preferenza per i regali natalizi, i decori (32%), oggettistica di piccole dimensioni per la casa (26%), dolci e caramelle (22%) e, in ultimo, i prodotti artigianali (17%).

L’indagine della Coldiretti ha anche messo in evidenza che la scelta è ricaduta su regali meno costosi rispetto agli anni precedenti nel 62% dei casi, per un totale, secondo quanto riportato anche dalla “X-Mas Survey 2012” realizzata dalla Deloitte, di 264 euro per famiglia, l’8,6% in meno di quanto speso lo scorso anno.

Ma la crisi non ha fatto diminuire l’interesse degli italiani all’ambiente e alla società. Infatti, la ricerca della Coldiretti ha evidenziato una preferenza degli italiani per i prodotti a basso impatto ambientale (8 italiani su 10) e per quelle merci che sono prodotte rispettando i diritti dei lavoratori (l’83% della popolazione non acquisterà, ad esempio, prodotti derivanti dallo sfruttamento del lavoro minorile).

Una sensibilità ambientale e sociale che si esprime anche attraverso il ricorso ai farmer’s market, ossia i mercati dei contadini, che sono frequentati regolarmente da circa sette milioni di italiani. I farmer’s market di Campagna Amica in Italia, ad esempio, sono circa sette mila e comprendono aziende agricole, agriturismo, mercati, botteghe e ristoranti.

Per chi non avesse ancora provveduto a fare i regali e ha intenzione di fare qualcosa di utile per sé e per gli altri, Coldiretti, con la collaborazione del Consorzio dei Produttori di Campagna Amica, mette a disposizione i cesti natalizi con i prodotti tipici della Toscana per aiutare le popolazioni colpite dall’alluvione.

Per ordinare i cesti solidali:

www.coldiretti.it

06 4682371 – 503

cestisolidali@cpca.it

ISCRIVITI ALLA NOSTRA RIVISTA

Conferisco il consenso al trattamento dei dati personali