agroalimentare

Agricoltura lucana da record

In un periodo molto difficile per tutte le attività economiche e ad alto tasso di disoccupazione, gli agricoltori lucani sono stati in grado di raggiungere risultati particolarmente positivi grazie al settore agricolo che, nel 2014, è cresciuto sia nel numero di occupati sia nelle aziende presenti sul territorio. Quello della Basilicata è un territorio molto…
Continua a leggere

Agroalimentare italiano, i numeri di un successo internazionale

1,2 miliardi di persone nel mondo comprano almeno una volta all’anno un prodotto alimentare italiano, e oltre la metà (720 milioni) sono consumatori fidelizzati al food made in Italy, settore in grado di generare un fatturato di 132 miliardi di euro grazie alle oltre 58mila imprese, i 385mila addetti diretti ed altri 850mila impiegati nella…
Continua a leggere

Agrinsieme traccia le linee per far ripartire l’agroalimentare

Si chiama #campoliberofinoinfondo ed è il progetto che Agrinsieme (Confagricoltura, Cia e Alleanza delle cooperative Agroalimentari)  ha presentato negli scorsi giorni a Roma a di fronte a cinque esponenti del governo (il Ministro delle Politiche del Lavoro Giuliano Poletti, delle Politiche Agricole Maurizio Martina, della Salute Beatrice Lorenzin, dell'Ambiente Gianluca Galletti e con il vice Ministro…
Continua a leggere

Agroalimentare italiano, la partita si gioca sull’export

Con il piano “Sblocca Italia” il governo ha previsto un target di crescita dell’export agroalimentare italiano di 50 miliardi per il 2020. Il punto di partenza sono i 33 miliardi del giro di affari che è stato generato dell’esportazione alimentare italiana nel 2013, un traguardo, quindi, piuttosto lontano, ma non irraggiungibile. Parole del Ministro delle…
Continua a leggere

UE, arriva il primato per le esportazione agroalimentari

Secondo un rapporto recentemente pubblicato dalla Commissione Europa, nel 2013 i 28 paesi membri dell’Unione Europea hanno esportato, sia sul mercato interno che su quello internazionale, prodotti agroalimentari – sia finiti che materie prime – per un valore complessivo di 120 miliardi di euro, facendo in questo modo guadagnare all’Unione Europea il primato per le…
Continua a leggere

ISCRIVITI ALLA NOSTRA RIVISTA

Conferisco il consenso al trattamento dei dati personali