Un leccio, una vite e un ulivo in onore del Royal Baby

|

È attesa per queste ore la nascita del royal baby, il figlio di William e Kate, Duca e Duchessa di Cambridge. Un evento che sta catalizzando l’attenzione di tutti  media e che sarà festeggiato in modo speciale anche in Italia, specialmente in Puglia.

A Lecce, infatti, quando l’erede al trono d’Inghilterra vedrà la luce, saranno piantate delle giovani piante – un leccio, una vite e un ulivo – nei giardini pubblici della città. A volere Thank_UK, questo speciale regalo per il Royal Baby sono stati i promotori di “Pro Salento”, gli studenti dell’istituto “Galilei - Costa”Francesco Pacella,  assessore al turismo e all’agricoltura della Provincia di Lecce, come ringraziamento per l’interesse sempre maggiore che i cittadini del Regno Unito stanno dimostrando verso la regione Puglia.

Un modo sicuramente singolare di dare il benvenuto all’erede, che rispecchia gli interessi del mondo anglosassone per la Puglia. Gli inglesi amano la tipica “slow life” del Salento, come anche l’ospitalità, l’arte, la natura, il mare, la ruralità e l’enogastronomia della regione, come dimostrano il crescente numero di turisti inglesi, le sempre più numerosi pubblicazioni di articoli sui media inglesi, la crescita delle richieste di prodotti alimentari da esportare nel Regno Unito e anche il movimento che gli inglesi stanno apportando al mercato immobiliare pugliese (negli ultimi anni hanno acquistato immobili in Puglia personaggi del calibro del premio Oscar Helen Mirren, di Lord Alistair McAlpine  e della conduttrice tv Amanda Lamb).

Le nuove piante saranno messe a dimora non appena verrà data la comunicazione ufficiale della nascita del piccolo, o della piccola, erede al trono nella centralissima villa comunale. La scelta è ricaduta su un piccolo ulivo, simbolo di pace, forza, longevità e della Dieta Mediterranea, su una giovanissima vite, a rappresentare l’abbondanza, la vita, la capacità di adattamento e l’attaccamento al territorio, e infine un leccio, antico simbolo e stemma, insieme alla lupa, della città di Lecce.

Tutti potranno partecipare a questo evento (per sapere in tempo reale quando avverrà, basta inviare una mail avente per oggetto “Voglio esserci” all’indirizzo e20@clio.it e si riceverà l’invito con tutte le indicazioni in tempo reale) e a condividere e supportare l’emblematico gesto, oltre agli organi della scuola rappresentati dalla dirigente Addolorata Mazzotta e alla consulenza professionale dell’agronomo Antonio Bruno, vi è il sindaco di Lecce Paolo Perrone, che ha concesso l’utilizzo della bella e importante area verde cittadina.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA RIVISTA

Conferisco il consenso al trattamento dei dati personali